Apulia Innovation

Innovation Process, Research Centers and Enterprises
Apulia Innovation RSS   Apulia Innovation on Facebook   Apulia Innovation on Twitter
Articles > Networked > Mediterranean Natural Stone Expo: a Bari la prima edizione

Mediterranean Natural Stone Expo: a Bari la prima edizione

Published on 2013/2/8 (1652 reads)



Mediterranean Natural Stone Expo: a Bari la prima edizione

L’industria della pietra naturale nel sud dell’Italia particolarmente importante sia per la ricchezza e disponibilità di materiali sia per la capacità di estrazione, trasformazione e commercializzazione, potrà disporre di una nuova occasione di promozione e di incontro: MediStone Expo, “the Mediterranean Natural Stone Event”organizzato da CarraraFiere in collaborazione con EffeEvents che si svolgerà a Bari dal 15 al 18 maggio 2013 nei padiglioni della Fiera del Levante.





A dare forza alla decisione di CarraraFiere di organizzare Medistone Expo si pongono le statistiche di settore che hanno visto l’Italia chiudere il 2011 con un export di oltre 4 milioni di tonnellate di materiali lapidei per un valore di 1,6 miliardi di euro, registrando rispetto al 2010 un calo nelle quantità del 3,2% ma un aumento dei valori del +4,3%. Il risultato è dovuto alle performances dei distretti strategici tradizionali del centro nord come quello Apuo-Versiliese e quello Veneto, ma anche all’export in crescita nel mezzogiorno di Italia.

 

Nel 2011, infatti, le regioni del sud hanno fatto segnare, complessivamente un export di materiali lapidei pari a 575 mila tonnellate per un valore di 164 milioni di euro che rappresentano il 14% del totale nazionale in termini di quantità e il 10% in valore, mettendo in evidenza un’importante capacità tanto nella trasformazione quanto nella fase della commercializzazione.


Medistone Expo si colloca in un contesto territoriale in evoluzione positiva e si propone perciò al settore tecno-lapideo dell’area mediterranea come il momento di incontro di valore assoluto fra il comparto locale e dell’intero mezzogiorno con le aziende italiane che guardano al sud come ad un’area di importanza strategica che ha nella Puglia un distretto di grande valore che occupa complessivamente quasi 8.800 addetti che operano in ben 197 aziende di estrazione e 1.130 di lavorazione.

 

Grazie a queste potenzialità la Puglia, in virtù anche della solidità dei rapporti con i Paesi del Mediterraneo, ha registrato nel 2011 un incremento dell’export di materiali lapidei del 43,6% in quantità e del 42% in valore per un totale di circa 115 mila tonnellate esportate nel 2011 con un valore di 32 milioni di euro: sono performances molto importanti considerato che sono state conseguite in un contesto molto difficile che ha visto una contrazione della produzione e dell’export in quasi tutti i settori industriali italiani con un calo dei consumi interni.

 

Il trend positivo dell’export pugliese nel lapideo si è rafforzato ulteriormente anche nel corso del primo semestre del 2012 con le esportazioni che hanno fatto registrare incrementi di assoluto rilievo sia per i materiali grezzi che per i lavorati. Infatti, nei primi sei mesi del 2012, l’export regionale pugliese di pietre tagliate, modellate e finite ha fatto registrare un valore di 9.134.561 euro con un incremento del +41,82% rispetto allo stesso periodo del 2011 ma anche l’export di materiali grezzi ha avuto un ottimo incremento raggiungendo 9.170.000 Euro e un +13,98% sul 2011.

 

C’è attesa, da parte delle aziende, non solo pugliesi e del mezzogiorno, ma di tutta Italia e del bacino del Mediterraneo, per Medi Stone Expo che presenterà marmi, graniti, travertini e pietre sia grezzi che lavorati ma anche macchine ed impianti di estrazione, trasformazione e finitura, oggettistica, scultura, arte funeraria, macchine per movimentazione e trasporto, Enti e Media.

 

Obiettivo della prima edizione di Medi Stone Expo è di avere oltre 200 espositori su di un’area espositiva di circa 20.000 mq. e la presenza di oltre 10.000 visitatori tra italiani e stranieri. Il Mediterraneo e il Medio Oriente, aree tradizionali nell’interscambio dei lapidei, comprende infatti molti Paesi che rappresentano mercati di grande interesse per l’export dei marmi italiani di pregio: dall’Arabia Saudita alla Turchia fino all’Africa settentrionale dove alcuni Paesi, dopo avere superato le tensioni interne, sono attesi ad un’importante ripresa delle importazioni che interesseranno in particolare il comparto delle infrastrutture e quello dell’edilizia.

 

Carrara Fiere organizzerà Medi Stone Expo sfruttando al meglio il suo know how e l’esperienza maturata nell’organizzazione di CarraraMarmotec creando mostre, iniziative, eventi promozionali mirati a far avvicinare ulteriormente gli operatori stranieri alla cultura della pietra naturale: è già iniziata, infatti, la fase organizzativa di un premio internazionale destinato a valorizzare le applicazioni di eccellenza dei materialipugliesi mentre si sta lavorando alla ricerca di pezzi di particolare pregio dal punto di vista del design per allestire una mostra delle eccellenze qualitative.

 

Inoltre, a beneficio degli espositori, la Regione Puglia in collaborazione con CarraraFiere, organizzerà unimportante incoming di buyer,architetti e designer per la realizzazione di B2B in fiera. Si avvia così alla fase organizzativa più concreta un evento che offrirà una vetrina di eccezione alle Aziende e ai produttori locali grazie anche alla collaborazione con la Regione Puglia, con i Comuni di Bari Apricena Trani, Confindustria Puglia, ADI (Associazione per il disegno Industriale), AIPI (Associazione progettisti di interni), Regione Toscana e Comune di Carrara.

 

Importante, come riconoscimento al valore dell’iniziativa, il Patrocinio del Ministero per lo Sviluppo Economico e la collaborazione con l’ICE.





Tags: Bari   Events   Fiera-del-Levante   Natural-Stone  





  Send article

Other articles in this category
Bari Urban Action: azioni urbane per una città a misura d'uomo
Smart Puglia: per un'economia basata sulla conoscenza
FEMMINILE p l u r a l e Bari: arte e poesia per trasformare gli spazi urbani
Climbwall e l'arrampicata in città: le nuove forme dell'urban climbing
BIR.-borghi in rete: sviluppo e salvaguardia delle borgate rurali
Made in Carcere: arrivano i manufatti socialmente futili
A Bari al via l'International Open Data Day
Mediterranean Natural Stone Expo: a Bari la prima edizione
Smart Puglia Expo: laboratori, centri di ricerca, startup, spin off, cluster
Rhizai e il Parkour: la città è un playground
CASAmediterranea: un laboratorio per l'abitare sostenibile
LUC Imprendigiovani.it: un laboratorio per la cratività urbana
Krill: Rivista Quadrimestrale sull'Immaginario
Associazione LAN
Libromio: sperimentazioni di nano editoria
Published on 2013/9/15
smartpugliaexpo.jpg

La Regione Puglia, protagonista nel ruolo di padrona di casa alla quinta edizione barese di Smau, l'evento più importante del settore ICT, ha presentato l'ecosistema innovazione del territorio.

 (Read All)
Published on 2013/9/1
10132_1117194776106_1414098844_30304983_7442182_n.jpg

Promotion of farms is closely linked to the situation of the territory. The most susceptible areas are multi-sector areas. Organic olive oil production in Italy has always represented a vital area with great historical and agricultural value. Organic olive farms are currently opening towards an eco-sustainable and multi-sector approach. Sustainability in olive tree cropping involves the adoption of integrated and organic farming strategies according to the farmers’ background and territory. 

The organic olive oil gains added value from additional certifications (DOP, IGP) as well as from the choice of new promotional and marketing strategies.

 (Read All)
Published on 2012/10/24
invito ws settembre.jpg

Il seminario “Il Seed Capital: regole e funzionamento”, in programma il 25 settembre a Foggia, organizzato dall'ARTI, è finalizzato al trasferimento di know-how operativo attraverso la presentazione e la discussione delle “regole del gioco”, dei meccanismi operativi che ne regolano l’applicazione, delle principali categorie di “attori” e di una selezione di casi concreti.

 (Read All)
Published on 2011/10/25
logo_media_haka.gif

Ventiquattro finalisti da tutta Europa, suddivisi in 12 start-up innovative e 12 realtà territoriali al servizio dello sviluppo tecnologico (incubatori, tecnopoli e BIC), a contendersi 6 premi finali. Sono i numeri della seconda edizione del DigiBIC Award - che si è svolta a Tolone, dal 15 al 17 giugno 2011 -, nell'ambito del convegno annuale del network europeo dei Business Innovation Centre (European BIC Network). A vincere la competizione nella categoria "Creative Marketing, breaking the rules fast" è stata Media Haka, una Start Up Italo-Catalana che si occupa di scienza delle reti e media digitali.

 (Read All)
Published on 2011/6/16
image_mini.jpg

Creativi, ispirativi e smart. Così EBN (European BIC Network), la rete che raccoglie gli attori territoriali dell'innovazione in Europa, vuole che siano i nuovi imprenditori hi-tech, ai quali è offerto il palcoscenico del Ventesimo Convegno Annuale del network (a Tolone dal 15 al 17 giugno 2011) per presentare i casi di successo, elaborare partnership e strategie. Tra i finalisti anche Media Haka, una Start-up italo-catalana, gazzella di Tecnopolis (Parco Tecnologico della Puglia).

 (Read All)
Published on 2011/6/12

In occasione di Ten10, la maratona Cyberpunk in programma a Roma il 9 ottobre 2010, il collettivo Hypermedia Punk ha presentato in anteprima "Hallucinated Journalism" una performance che mette in scena un dialogo tra "L’Artista" e il "Giornalista" in una dimensione spazio-temporale di cui si sono perse le coordinate.

TEN - cyberpunk performance art festival from TEN on Vimeo.

 (Read All)
Published on 2011/6/12

L'intervista di Apulia Innovation Equipe a Michel Maffesoli durante il Public Camp 2010 al Festival dell'Innovazione di Bari (1-2-3 Dic 2010).

 

 (Read All)
Published on 2011/1/21
transmediale_logo.png

In the  Haus der Kulturen der Welt - Berlin will take place, from 1 to 6 of February, one of the international festivals more sensible to the radical changes that distinguish the digital era: Transmediale.11. Media Haka will follow the berliner happening with the accustomed non conventional reportage traced and cast in real time on the platforms Apulia Innovation, Italian Innovation (already in Transmediale 2010) and Sardinia Innovation and on the major social networks.

di Pasquale Direse

 (Read All)