Apulia Innovation

Innovation Process, Research Centers and Enterprises
Apulia Innovation RSS   Apulia Innovation on Facebook   Apulia Innovation on Twitter
Articles > Updates > Brand:Gnu, il progetto del Comune di Bari per il riciclo dei pc dismessi

Brand:Gnu, il progetto del Comune di Bari per il riciclo dei pc dismessi

Published on 2013/2/13 (788 reads)



Brand:Gnu, il progetto del Comune di Bari per il riciclo dei pc dismessi

Brand Gnu, il nuovo progetto promosso dal Comune di Bari sul recupero e la rigenerazione dei rifiuti elettronici.





Brand:Gnu nasce per valorizzare l'ampio patrimonio informatico del Comune di Bari e i computer che vengono annualmente dismessi per fare posto a macchine nuove e più potenti.


Riduzione dei RAEE

Le TIC (tecnologie per l'informazione e la comunicazione) hanno conosciuto negli ultimi anni uno sviluppo senza precedenti. L'evoluzione tecnologica nasconde però un lato meno positivo che inizia a rappresentare un problema economico e ambientale per le società avanzate e ancor più per le economie emergenti: l'e-waste. L'e-waste (rifiuti elettronici, o in italiano RAEE acronimo perRifiuti di Apparecchiature Elettriche ed Elettroniche) è costituito da tutto quel materiale che ogni anno viene dismesso dalle famiglie, dagli enti e dalle società perché non più funzionante o perché non più adatto alle esigenze degli utenti. Il quadro normativo italiano ha previsto procedure particolari per il trattamento di questi rifiuti, l'ultima in ordine cronologico ed attualmente in vigore prevede il cosiddetto “uno contro uno” che impone ai rivenditori di ritirare le apparecchiature da dismettere ogni volta che un nuovo prodotto viene venduto.

 

I RAEE ritirati però vengono trattati come rifiuti: smontati, bonificati e stoccati in apposite discariche, finiscono in alcuni casi per sfuggire ai controlli e giungere nei Paesi in via di sviluppo dove, senza alcun rispetto per le normative ambientali, vengono trattati per recuperare i metalli preziosi o i componenti di cui sono fatti.Per disinnescare il problema che i RAEE andranno a rappresentare nel futuro prossimo per i cittadini e per le amministrazioni bisogna quindi introdurre nuove pratiche ed applicare soluzioni innovative per la gestione e la valorizzazione dei rifiuti, in modo da affiancare le normative già in vigore: la parola diventa riutilizzare.

 

Digital Divide

I computer messi a disposizione dalla municipalità, testati e ricondizionati, saranno distribuiti gratuitamente ai cittadini, alle associazioni e agli enti che ne faranno richiesta, purchè in possesso dei requisiti che saranno fissati dall’amministrazione comunale. Attraverso la redistribuzione dei computer rigenerati il progetto Brand Gnu punta a ridurre il divario digitale  o digital divide tra fassce di popolazione che per svariati motivi sono al momento ancora esclusi dal mondo dell'informazione digitale e del libero accesso alla conoscenza.

 

Open Source

Su tutti i computer del progetto Brand:Gnu sarà installato solo software libero/open source, programmi e suite software in grado di soddisfare le esigenze di tutti gli utenti: dalla scrittura di un documento o di un foglio di calcolo (LibreOffice) alla navigazione web e all'ascolto di musica (firefox e vlc). La scelta del software libero/open source (oFLOSS) è dunque quella più coerente per un progetto come Brand Gnu perché permette ai cittadini di accedere liberamente alla conoscenza, prescindendo da tecnologie chiuse o da programmi proprietari. Rende gli utenti soggetti attivi dell'apprendimento grazie ad un approccio didattico non più verticale ma partecipato, in cui ognuno mette a disposizione ciò che conosce, e nel frattempo impara da chi gli sta accanto.

 

Bari Città Giovane

Brand:Gnu è uno dei progetti inseriti nel programma di mandato dell'amministrazione di Bari dedicato alla Città giovane, che di fatto introduce nuove pratiche e garantisce soluzioni innovative per la gestione e la valorizzazione del patrimonio hardware dismesso al fine di rispettare e superare le normative già in vigore attraverso il riutilizzo. Il progetto è promosso dall'amministrazione comunale e attuato dalla società cooperativa Rehardwareing.

 

Link Box

http://brandgnu.comune.bari.it/





Tags: Bari   Green   Smart-City   Open-Source   Digital-Divide   Comune-Bari   E-Waste  





  Send article

Other articles in this category
Bari Urban Action: l'orrore di Gaza in una striscia di carta
XY Lab: come rendere presente il futuro prossimo
A Bari il primo data base dell'olio d'oliva: Pivolio
Bari partecipa al festival dedicato all'analisi complessa della realtà
Bari zero Barriere: per una città più accessibile ai disabili
Molfetta: La resilienza delle comunità per anticipare le sfide future della salute
I tre working groups del XII Meeting Città Sane a Molfetta
A Molfetta il XII Meeting Nazionale Città Sane: Promozione della salute e nuovi stili di vita
Jail Art: quando l'arte entra in carcere
GIFT 2.0: parte dal turismo integrato l'Euro Regione Adriatico Ionica
Bari nuovo polo del turismo business
Save town, l'incubatore urbanistico per startupper pugliesi
Puglia regione pilota nello sviluppo dell'industria creativa
Apulia Film Commission: le politiche cinematografiche in tempo di crisi
Horizon 2020 al via con 15 miliardi di euro per i primi due anni
Published on 2013/9/15
smartpugliaexpo.jpg

La Regione Puglia, protagonista nel ruolo di padrona di casa alla quinta edizione barese di Smau, l'evento più importante del settore ICT, ha presentato l'ecosistema innovazione del territorio.

 (Read All)
Published on 2013/9/1
10132_1117194776106_1414098844_30304983_7442182_n.jpg

Promotion of farms is closely linked to the situation of the territory. The most susceptible areas are multi-sector areas. Organic olive oil production in Italy has always represented a vital area with great historical and agricultural value. Organic olive farms are currently opening towards an eco-sustainable and multi-sector approach. Sustainability in olive tree cropping involves the adoption of integrated and organic farming strategies according to the farmers’ background and territory. 

The organic olive oil gains added value from additional certifications (DOP, IGP) as well as from the choice of new promotional and marketing strategies.

 (Read All)
Published on 2012/10/24
invito ws settembre.jpg

Il seminario “Il Seed Capital: regole e funzionamento”, in programma il 25 settembre a Foggia, organizzato dall'ARTI, è finalizzato al trasferimento di know-how operativo attraverso la presentazione e la discussione delle “regole del gioco”, dei meccanismi operativi che ne regolano l’applicazione, delle principali categorie di “attori” e di una selezione di casi concreti.

 (Read All)
Published on 2011/10/25
logo_media_haka.gif

Ventiquattro finalisti da tutta Europa, suddivisi in 12 start-up innovative e 12 realtà territoriali al servizio dello sviluppo tecnologico (incubatori, tecnopoli e BIC), a contendersi 6 premi finali. Sono i numeri della seconda edizione del DigiBIC Award - che si è svolta a Tolone, dal 15 al 17 giugno 2011 -, nell'ambito del convegno annuale del network europeo dei Business Innovation Centre (European BIC Network). A vincere la competizione nella categoria "Creative Marketing, breaking the rules fast" è stata Media Haka, una Start Up Italo-Catalana che si occupa di scienza delle reti e media digitali.

 (Read All)
Published on 2011/6/16
image_mini.jpg

Creativi, ispirativi e smart. Così EBN (European BIC Network), la rete che raccoglie gli attori territoriali dell'innovazione in Europa, vuole che siano i nuovi imprenditori hi-tech, ai quali è offerto il palcoscenico del Ventesimo Convegno Annuale del network (a Tolone dal 15 al 17 giugno 2011) per presentare i casi di successo, elaborare partnership e strategie. Tra i finalisti anche Media Haka, una Start-up italo-catalana, gazzella di Tecnopolis (Parco Tecnologico della Puglia).

 (Read All)
Published on 2011/6/12

In occasione di Ten10, la maratona Cyberpunk in programma a Roma il 9 ottobre 2010, il collettivo Hypermedia Punk ha presentato in anteprima "Hallucinated Journalism" una performance che mette in scena un dialogo tra "L’Artista" e il "Giornalista" in una dimensione spazio-temporale di cui si sono perse le coordinate.

TEN - cyberpunk performance art festival from TEN on Vimeo.

 (Read All)
Published on 2011/6/12

L'intervista di Apulia Innovation Equipe a Michel Maffesoli durante il Public Camp 2010 al Festival dell'Innovazione di Bari (1-2-3 Dic 2010).

 

 (Read All)
Published on 2011/1/21
transmediale_logo.png

In the  Haus der Kulturen der Welt - Berlin will take place, from 1 to 6 of February, one of the international festivals more sensible to the radical changes that distinguish the digital era: Transmediale.11. Media Haka will follow the berliner happening with the accustomed non conventional reportage traced and cast in real time on the platforms Apulia Innovation, Italian Innovation (already in Transmediale 2010) and Sardinia Innovation and on the major social networks.

di Pasquale Direse

 (Read All)